Labirinto di Eva: “Scrivo per immagini”

Da venerdì 20 settembre in radio e su tutti gli store è disponibile “Ci siamo persi”, primo singolo del progetto artistico Labirinto di Eva.

Labirinto di Eva è il progetto della cantautrice siciliana Eva Favarò, pluridiplomata al CET
(centro Tuscolano Europeo ) di MOGOL che lancia il suo primo singolo dal titolo “Ci siamo
persi” (Prosincro/Artist First). Dopo anni di scrittura e di valide composizoni come autrice decide
di dare vita anche a un suo personale progetto artistico con un brano cantato, co-scritto con Luca
Masiello e prodotto da Enrico (Kikko) Palmosi.

Vuoi parlarci della canzone “Ci siamo persi”?
Ci siamo persi lʼho scritta tutta dʼun fiato una notte. Una sera ad una laurea mi colpì la scena di due ragazzi persi letteralmente nei loro sguardi. Scrivo per immagini trovo le idee e le parole tra le gente , cosi dopo la festa nacque “ci siamo persi…” fra lʼaltro il titolo richiama tanta sicilianità un uso comune che utilizziamo a Palermo per dire “ci siamo persi per un periodo“ … per una cosa bella etc etc Spesso ,ci si perde allʼinizio di una storia ma anche quando finisce. Noi donne, quando una storia finisce cambiamo taglio di capelli ,cerchiamo di distrarci e dopo aver fatto pace con il dolore siamo di nuovo pronte a ricominciare “sono rimasta con lʼamore in mano e se non torni lo riciclerò… “Poi se hai la fortuna di trovare un numero uno come Enrico Kikko Palmosi grandissimo produttore e persona speciale che ha curato la direzione artistica di ben tre brani inediti tra cui ci siamo persi beh da artista pensi ok rimaniamo umili ma che figata come dicono a Milano (la mia seconda città)!!!!!!

Labirinto di Eva: come nasce questo progetto artistico?
CineIl progetto Labirinto di Eva nasce nel 2018 dopo una lunga pausa musicale ,un pò come nelle storie dʼamore che finiscono, io e la mia band di musica elettronica dopo ben 8 anni ci siamo divisi per percorsi diversi e ho sentito lʼesigenza di un nuovo vestito musicale di nuova energia .
Cosi con dei nuovi musicisti Bruno Pitruzzella alla chitarra ,Luca La Russa al basso e Daniele Pellitteri alla batteria abbiamo iniziato questo nuovo viaggio . Uno dei nostri primi live , un opening act al concerto di Giuseppe Anastasi, per il tour “canzoni ravvicinate del vecchio tipo “
che ringrazio immensamente. Il mio Labirinto è aperto a varie collaborazioni non escludiamo la partecipazione nei brani di altri musicisti se occorre.

Invece come si avvicina Eva alla musica?
Mi avvicino alla musica da piccolissima per anni ho fatto danza e teatro. Un giorno la mia insegnante di danza chiamò mia madre e le disse balla bene ma canta tutto il tempo a lezione .
Mi piaceva scrivere e cantare, in realtà, stavo in camera ore ore da piccolissima a scrivere le mie prime canzoni , per cui insieme a mia madre pensammo fosse il caso di iniziare a studiare canto.

Con quali artisti del panorama musicale attuale di piacerebbe collaborare?
Io ascolto davvero tutto mi incuriosisce qualsiasi genere. Le mie influenze nel panorama italiano sono nate da Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Gazzè, Carmen Consoli, Morgan, Afterhours, Verdena
i Subsonic ,CristinA Donà, Di MArtino, insommA rispondere A questA domAndA è difficile ci metterei dentro Anche CAlcuttA, GAzzelle, MottA collAborAre con questi grAndi Artisti sArebbe un sogno. Ultimamente una cantautrice con la quale sognerei di fare qualcosa è Levante trovo molto bella e vera la sua scrittura il suo modo di cantare è autentico… beh forse non collaborerò mai con questi artisti ma li ringrazio perché attraverso la loro musica ho trovato la voglia di fare la mia!

Con quali artisti del panorama musicale attuale di piacerebbe collaborare?
Il CET di Mogol mi ha cambiato totalmente la vita a livello artistico e personale. Vinsi con la mia band un concorso dove si ritirava una borsa di studio per il CET. Feci prima il Corso dʼinterpretazione e continuai gli studi facendo anche il corso per autori e compositori.  Ho avuto lʼonore dʼ imparare da grandissimi maestri ; il maestro Mogol, Giuseppe Barbera , Cheope , Giuseppe Anastasi, Maurizio Bernacchia , Giada Amadei e Carla Quadraccia (in arte Carlotta), David Poggiolini, Massimo Bombino, Mogol ti dice da subito che nella sua scuola “non accade niente” intende dire che nella sua scuola non troverai telecamere e gente che ti parla di come diventare famosi semmai di come diventare artisti credibili… autori veri che raccontano la vita …
il CET non si può spiegare si deve vivere è una grande famiglia che ti accompagna per sempre !!!

Nei prossimi mesi dove ti vedremo?
Nei prossimi mesi intanto ci stiamo preparando allʼuscita di un altro singolo e siamo in sala prove per definire il repertorio per i live. Presto inizieremo a comunicare le date e tante altre bellissime novità… Ho un contratto editoriale a Milano con Concerto Music Group come autrice quindi dovrò scrivere anche tante canzoni da “far volare” per altri interpreti. Devo ringraziare una persona eccezionale pieno di passione per il mondo musicale , un professionista ma anche un grande persona capace di leggere dentro le anime degli artisti e delle persone , lui crede in me più di me ed è Antonio Laino che ha curato tutti i dettagli con la Prosincro che si è occupata della pubblicazione e promozione del singolo” Ci siamo persi”, e che mi darà tante possibilità future per fare la mia musica sincera! Poi ringrazio Artist First per la distribuzione, il co-autore Luca Masiello, per la regia del videoclip Davide Casciolo e per la Fotografia Vincenzo Rizzo. Infine tutte le persone che mi vogliono bene e il pubbico che continua a seguirmi ma anche te Samantha che mi fai queste belle domande.